Detersivo neutro per bucato

 

Detersivo neutro per bucato 

Ciao a tutti! Siamo Chiara&Chiara, due amanti dei prodotti naturali ed auto prodotti. Negli ultimi anni ci siamo avvicinate sempre più a questo stile di vita ed ora siamo qui per condividerlo con voi!

detersivo_neutro_per_bucatoIn questo articolo vogliamo raccontarvi il detersivo neutro per bucato fatto in casa, con pochi e semplici ingredienti… perché vivere in un contesto di pulizia e igiene è divenuto negli anni fattore determinante per allontanare germi e batteri, ma non dobbiamo dimenticare che lo si può fare in modo del tutto naturale, salvaguardando la propria salute e l’ambiente nel quale viviamo.

Ripercorriamo un pò di storia…

Gli antichi utilizzavano mezzi ormai in disuso (e dobbiamo dire “per fortuna!”) che si basava sull’ebollizione dei grassi animali uniti alla cenere di legna. Siamo poi passati all’utilizzo di olii vegetali con sali ed all’aggiunta di profumazioni sintetiche.

L’innovazione tecnologica ha portato poi alla creazione di detergenti non solo liquidi ma anche in polvere, compatti e concentrati, che ancora oggi sono presenti sugli scaffali dei nostri supermercati. Ne sono successivamente nate varianti per tessuti delicati, seta etc. ma sempre mediante l’utilizzo di sostanze chimiche e sintetiche.

Ecco perché son sempre più frequenti alternative ecologiche per lavare nel pieno rispetto della persona e della natura. Ne trarrete un grande vantaggio in caso di allergie, ormai purtroppo sempre più frequenti.

Per auto produrre il detersivo neutro per bucato avremo bisogno di:

Ingredienti:

 

Gli utensili invece saranno:

  • pentola capiente
  • bilancia
  • grattugia
  • frullatore ad immersione

 

 

Procedimento:

1) Preparate gli ingredienti

1_preparazione_sapone

2) Mettete l’acqua sul fuoco e spegnete una volta raggiunta l’ebollizione

2_ingredienti_detersivo

3) Uno alla volta versate gli ingredienti e mescolate sino a completo scioglimento

3_detersivo_prima_fase

 4) Lasciar raffreddare sino al giorno dopo.

5) Usare il frullatore ad immersione per portarlo alla giusta consistenza e versare il tutto nel contenitore scelto

4_detersivo_seconda_fase

Il nostro detersivo è finalmente pronto!

5_detersivo_pronto

Si presenta con una consistenza un poco più solida dei detersivi industriali, motivo per cui è bene agitarlo prima di ogni utilizzo.

Può essere utilizzato sia per il lavaggio a mano, sia per quello in lavatrice dove potrete versarlo sia nel cassetto che nel cestello.

Può anche essere utilizzato per pretrattare lasciandolo in posa per alcuni minuti dopo aver bagnato il capo con acqua fredda.

Grazie al bicarbonato disinfetterete il bucato ed otterrete anche un’azione anticalcare per la vostra lavatrice. Grazie al carbonato di sodio avrete un’azione sbiancante e smacchiante. Il sapone neutro laverà delicatamente senza lasciare residui nocivi sulle fibre dei vostri capi che poi andrete ad indossare in tutta sicurezza.

Dal momento in cui stiamo utilizzando e realizzando un sapone neutro, rispetto al detersivo industriale la profumazione risulterà più delicata. Per chi desidera profumare il proprio bucato consigliamo l’utilizzo di olii essenziali direttamente nella vaschetta dell’ammorbidente. Se invece ne utilizzate uno classico non avrete bisogno di aggiungere alcuna profumazione… ma noi che amiamo la natura e teniamo anche alla nostra salute abbiamo sostituito anche l’ammorbidente e ve ne parleremo nel prossimo articolo. A presto!

Chiara&Chiara

chiaraSChiaraSki: mamma, pittrice e cameriera con tanti hobby, come la cucina. Amo ricercare prodotti il più possibile naturali e nutrienti per me e la mia famiglia.. cibi, bevande, creme e detersivi, insomma tutto quello che usiamo quotidianamente. Mi sto sempre di più interessando al mondo del biologico e del naturale, cercando la via per una vita un pò più sana e consapevole!

chiararChiaraR: da sempre amante della natura, da due anni mi sono avvicinata all’autoproduzione. Utilizzando ingredienti naturali realizzo qualche prodotto per l’igiene ed alcuni cosmetici per il corpo. Desidero prendermi cura di me stessa eliminando il più possibile i dannosi effetti dei prodotti industriali sia sulla mia persona, sia nell’ambiente in cui vivo.

condividimi

2 risposte

  1. mauro pompili

    Va tutto bene, peccato che mi dite che occorre una bilancia, ma non specificate le quantità ( quanta acqua, quanto bicarbonato, un panetto di sapone neutro da 200 Gr? Da 500 Gr? Specifico che è la prima volta che scrivo.

    • admin

      Ciao, scusa il ritardo nella risposta, ho aggiunto le quantità dei vari ingredienti nell’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.