erbe officinali e medicinali

Le erbe officinali e medicinali sono studiate dall’antica arte dell’erboristeria che si interessa della conoscenza delle piante;  se ne  occupa nel senso totale del termine, partendo dalla loro coltivazione, alla raccolta , alla conservazione e al commercio a scopi terapeutici , che spazia dalla fitoterapia alla cosmesi alla vendita di principi nutritivi.

Nel passato l’erboristeria tradizionale era parte dei compiti riservate alle casalinghe.

  • coltivavano spezie ed erbe medicinali nei loro orti o le raccoglievano allo stato selvaggio.
  • Le usavano fresche o le conservavano seccandole; oppure estraevano le sostanze mettendole in infusione in vino o grappa.
  • rifornivano i farmacisti di erbe per le loro preparazioni di farmaci

A causa dell’industrializzazione anche questa attività è stata modificata e la raccolta selvatica del passato è stata sostituita da grandi coltivazioni agricole specializzate in erbe medicinali

Esistono però piccole realtà che sono tornate all’erboristeria tradizionale .

  • la malva sylvestris
  • la camomilla
  • l’arnica montana
  • la verbena
  • l’ipperico
  • la melissa
  • la calendula officinalis
  • la lavanda
  • l’aloe vera
  • il rosmarino
  • la salvia
  • la santoreggia

In questo primo assaggio di erbe medicinali vi parlerò della Malva malva_sylvestris_paviaSylvestris o comunemente malva, appartiene alla famiglia delle Malvaceae ed è una pianta nota fin dai tempi più antichi per le sue straordinarie proprietà.

Proprietà della malva

  • emollienti
  • bechiche cioè che calmano la tosse

I principi attivi sono nei fiori e nelle foglie della Malva; le foglie sono ricche di mucillagini e sono indicati appunto nelle forme catarrali delle prime vie bronchiali. Contiene anche antociani, potassio, ossalato di calcio, vitamine e pectina.

Utilizzo della malva

  • decotto aiuta l’intestino infatti lo idrata e lo ammorbidisce e aiuta la regolazione delle funzioni intestinali
  • in infusione aiuta gli occhi infiammati e le congiuntiviti
  • In cucina si usano i germogli e le foglie più giovani di malva, crudi o cotti.
  • in infusione nell’acqua del bagno ha effetto emolliente ed idratante

Di questa pianta si usano i fiori e le foglie più giovani . Possono essere essiccati ma sono di difficile conservazione.

Crema Viso Malva
Per pelli mature, dona morbidezza e luminosità

Voto medio su 24 recensioni: Da non perdere

€ 16,00

Curiosità sulla malva

La tradizione romana la considerava la pianta del desiderio sessuale. Veniva vista come un potente afrodisiaco per entrambi i sessi……

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.